Spaghetti alla puttanesca di tonno
date_range ,
perm_identityda Pinto's Blog

Spaghetti alla puttanesca di tonno

La rivisitazione di un classico italiano

Gli spaghetti alla puttanesca sono un piatto 100% made in Italy di tradizione partenopea, conosciuto anche come aulive e chiapparielle (olive e capperi), ormai diffuso e preparato in tutto il Bel Paese.

Alla base della ricetta classica ci sono ingredienti semplici e saporiti, tipici della cucina mediterranea: pomodori, olio extravergine di oliva (puoi trovare nel nostro shop online quello 100% pugliese), olive nere, capperi, peperoncino e origano.

Una variante laziale contempla anche l’utilizzo delle acciughe sotto sale.

Qui trovate la puttanesca in un’ulteriore versione che, seppur fedele all’originale negli elementi di base, utilizza il tonno fresco scottato e un cucchiaino di Mangiafuoco (disponibile nello shop online), una miscela extra-piccante e aromatica, a base di peperoncini - tra i più noti al mondo - conservata con ottimo olio extravergine di puglia e confezionata in vetro.

Se siete amanti dei sapori forti e decisi non potete non provarla!

 

Spaghetti alla puttanesca di tonno: la ricetta

Ingredienti per 4 persone

 

Preparazione

  1. Tagliate il tonno a cubetti regolari. Scottatelo velocemente con poco olio in una padella antiaderente ben calda. Salate, levate e tenete da parte: il cuore dei cubetti dovrà restare rosato.
  2. Mondate l’aglio e schiacciatelo con il palmo della mano. Sistematelo nella padella con il fondo di cottura del tonno e aggiungete un giro di olio e i capperi. Fate soffriggere qualche secondo. Poi aggiungete i pomodorini precedentemente lavati e tagliati in quattro parti. Salate e fate insaporire mescolando.
  3. Cuocete la pasta in acqua bollente e salata per il tempo di cottura indicato sulla confezione. Scolatela al dente e saltatela in padella insieme al condimento aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura. Mantecate con il mangiafuoco, le olive tagliate a rondelle e una generosa spruzzata di origano.
  4. Spegnete e aggiungete anche il tonno tenuto da parte. Completate con i cucunci, ancora un giro di olio a crudo e servite immediatamente.

I piatti semplici, preparati sul momento, come la nostra puttanesca di tonno, sono i più buoni da condividere. Soprattutto in caso di ospiti e cene improvvise, sono un vero asso nella manica!

Ma per un buon risultato, non lesinate sulla qualità degli ingredienti. Mai.

 

Raffaella Caucci

Professionista in comunicazione specializzata in ambito food.

Autore unico del blog Profumo di Cannella

 

 

Commenti

Lascia il tuo commento

* Required field